1b

GAMBELLARA CLASSICO GOLD D.O.C.

VITIGNO: Garganega

TECNICHE PRODUTTIVE

Si ottiene dalla tipica uva Garganega, vendemmiata nella prima decade di ottobre. L'attenta e controllata fermentazione in acciaio ne eleva la freschezza e il carattere.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Dal colore paglierino chiaro e brillante e dal sapore asciutto e leggero con aroma di mandorla e pesca selvatica, armonico ed equilibrato con finale amarognolo tipico dell'uva Garganega.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

Accompagna antipasti leggeri, pesce alla griglia, il rinomato piatto di uova e asparagi di Gambellara ed Ŕ particolarmente indicato con il famoso baccalÓ alla Vicentina.

SERVIZIO

10 - 12░ C in calici da vino bianco per esaltarne meglio la finezza.

 

 

 

2b

RECIOTO DI GAMBELLARA CLASSICO D.O.C.

VITIGNO: Garganega

TECNICHE PRODUTTIVE

I migliori grappoli di Garganega, che contengono in natura la maggiore concentrazione di zuccheri, vengono raccolti in piccole cassette di legno, ben aerate, distesi ad un solo strato e riposte ad appassire in locli asciutti e ben ventilati: "i fruttai". A metÓ febbraio, le uve ben appassite vengono spremute con sistemi tradizionali di pigiatura e trasformate in un delizioso nettare ricco di zuccheri naturali ed estratti, che dopo una lunga e lenta fermentazione, diventa il "magnifico Recioto".

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Si presenta con nobile manto di oro carico, profumi ampi e persistenti di fruttato, dal sapore dolce, asciutto di equilibrata pienezza, aristocratica stoffa e lungo retrogusto, di grande finezza.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

Vino da dessert e da meditazione, accompagna la piccola pasticceria, i formaggi muffiti, il patŔ d'oca.

SERVIZIO

13 - 14░C in calici da vini da dessert e di buona complessitÓ.

 

 

 

3b

VIN SANTO DI GAMBELLARA CLASSICO D.O.C.

VITIGNO: Garganega

TECNICHE PRODUTTIVE

La raccolta dell'uva, l'appassimmento e la successiva vinificazione rispecchia quella del Recioto ma l'invecchiamento viene prolungato di 12 mesi in barrique.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Commentare un vino Ŕ un'impresa difficile, commentare il Vin Santo Ŕ quasi impossibile. Colore giallo carico, spesso giallo oro zecchino. Profumo che ricorda il favo d'api colmo di miele d'ogni fiore dei campi. Bouquet ampio con una serie incredibile di sfumature aromatiche. Sapore dolce non dolce, di nobile razza, aristocratico, lunghissimo nelle sensazioni che escono in continuazione.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

Difficile l'accostamento di questo grandissimo vino. Come un brillante, una preziosa perla preferisce la solitudine. E' un grande vino da meditazione.

SERVIZIO

Va servito fresco ma non freddo in calici da dessert.